Salta al contenuto principale

Carignano

Il Carignano, conosciuto anche come Carignano del Sulcis, è coltivato quasi esclusivamente nella zona Sulcitana da cui il nome. L'introduzione di questo tipo di Uva si deve probabilmente ai Fenici, fondatori dell'antica Sulci nei territori dove oggi sorge la città di Sant'Antioco.

Nonostante la limitata estensione delle coltivazioni, circa 1700 ettari, il Carignano è uno dei Vini Rossi sardi più Conosciuti e rinomati.

L'Uva Carignano è caratterizzata dalla resistenza ai venti ricchi di salsedine provenienti dal mare, caratteristica che ha consentito di svilupparne la coltivazione sui terreni sabbiosi ed assolati del Sulcis che conferiscono al vino vigore e ricchezza in estratto e profumi.

Il Vino Carignano deve raffinare in bottiglia almeno 40 giorni e raggiungere una gradazione minima di 11,5%. Con 2 anni di invecchiamento, di cui 6 mesi a raffinare in bottiglia, ed una gradazione di 12,5%, abbiamo un Carignano Riserva, con 6 mesi di invecchiamento, di cui 3 in bottiglia a raffinare, e gradazione minima del 16% abbiamo il Carignano Passito.

Colore

Il Carignano è un vino di colore rubino intenso tendente al granato.

Aromi

Il Carignano presenta profumi caldi e avvolgenti di prugne e marasche, spezie dolci e cioccolato, liquirizia e pepe nero.

Gusto

All’assaggio è aristocratico ed equilibrato con tannini morbidi di rara eleganza.

Abbinamenti

Il gusto del Carignano si abbina bene con grandi arrosti di carni rosse, cacciagione in umido e formaggi a lunga stagionatura sapidi e aromatici.

Iscriviti a Carignano